Tretinoina: prova questo efficace rimedio e cura la tua acne

L’acne è una malattia della pelle che attacca milioni di persone in tutte le parti del mondo. Questa malattia è considerata tipicamente durante la pubertà, ma può anche colpire i bambini piccoli, e per alcune persone questo problema non esiste fino alla loro età matura, quando può essere piuttosto una sorpresa inaspettata. Con un così grande numero di persone afflitte, sono stati sviluppati molti metodi di trattamento, compresi numerosi rimedi contro l’acne non soggetti a prescrizione. La tretinoina si presenta sotto forma di unguento, gel o crema. Oggi molti dei prodotti locali dell’acne più diffusi derivano dal Tretionoin.

L’acne è considerata un problema delle ghiandole sebacee che emergono quando i pori sulla superficie della pelle si intasano. Questi blocchi di solito derivano da una eccessiva produzione di sebo, o dalle cellule della pelle morta che dovrebbero essere ridimensionate, ma invece ostruire i pori. L’eccessiva produzione di sebo è correlata agli ormoni, precisamente a un guadagno di androgeni nel corpo, oa una maggiore vulnerabilità agli androgeni già esistenti. Le cellule della pelle morta non si staccano a causa della desquamazione anormale dell’epitelio, che è caratterizzato dalla desquamazione dello strato esterno della pelle. I trattamenti per l’acne di solito influiscono sugli ormoni o sui pori ostruiti, mentre la tretinoina si concentra sul mantenere i pori della pelle sbloccati.

La tretinoina è un retinoide che è stato lanciato come rimedio locale per l’acne negli Stati Uniti nel 1971. I retinoidi derivano dalla vitamina A, che è un nutriente di base necessario per una pelle pulita e sana. Essendo usato principalmente per trattare l’acne comedonale, questo medicinale mantiene i pori unti con due meccanismi. La tretinoina diminuisce la “viscosità” delle cellule dell’epitelio facendole esfoliare più facilmente, migliorando così il ricambio delle cellule epiteliali, consentendo loro di staccarsi più velocemente prima che i pori ostruiti possano formarsi. Se le cellule morte non ostruiscono i pori della pelle, il rischio di insorgenza dell’acne diminuisce.

Va ​​anche detto che nella fase iniziale del trattamento con Tretinoin la condizione della pelle può peggiorare, ma poi la situazione inizierà a migliorare. Questo può includere arrossamento, desquamazione, un numero maggiore di lesioni dell’acne, bruciore o sensazione di prurito che può durare per diverse settimane prima che la pelle inizi a sgombri. Potrebbero essere necessarie dalle 2 alle 9 settimane per notare i primi miglioramenti e in alcuni casi è necessario un massimo di 12 settimane per vedere il miglioramento completo. Questo accade piuttosto spesso, anche se la medicina viene utilizzata tutti i giorni. Un altro effetto collaterale associato alla Tretinoina è il diradamento della pelle. Questo problema può anche essere attivato da un altro retinoide, chiamato isotretinoina. L’assottigliamento della pelle potrebbe non essere una condizione così grave se si evitano determinate attività come la depilazione delle cere. Inoltre, se si prevede un’esposizione alla luce del sole, si consiglia l’uso di creme solari con SPF non inferiore a 15.

Questo retinoide viene utilizzato in numerosi trattamenti locali noti per l’acne, come Renova Emollient, Retin-A, Retin-A Micro e Avita. I retinoidi sono molto utili per evitare i blocchi dei pori che possono provocare l’insorgenza di acne. I retinoidi non devono essere assunti insieme ad alcuni farmaci e prodotti, quindi se vuoi provare Tretinoin, consulta un dermatologo o un dottore in modo da sviluppare un ciclo di trattamento dell’acne adatto alla tua pelle.